it | en Area Riservata Lavora con noi Contattaci
07/11/2018

Biofarma sostiene Antarctica Extreme con un piano di nutrizione e integrazione alimentare

Cosa accomuna il talento del team di Ricerca e Sviluppo di un’azienda leader nella formulazione di integratori alimentari, e le imprese di Danilo Callegari, avventuriero estremo, pronto a partire per il Polo Sud del mondo per sugellare un altro sensazionale successo? Il desiderio di mettersi costantemente alla prova superare i propri limiti li ha fatti incontrare, ma a rendere possibile la collaborazione sono state le seguenti parole chiave: teamwork, affidabilità, competenza, innovazione.

L’R&D di Biofarma, infatti, si è misurata con l’esigenza di sviluppare un intero programma di nutrizione e integrazione alimentare studiato su misura per Callegari. Ed è stata una sfida nella sfida poiché nel compimento di questa delicatissima impresa si sono presentati tre differenti livelli di complessità. 

Una sfida di sostanza

Il confronto puntuale con i nutrizionisti di Danilo ha permesso al Team R&D Biofarma di conoscere ed individuare tutti gli alimenti, le sostanze e i nutrienti costitutivi della sua dieta, per riproporli in un piano alimentare coerente con le sue abitudini e i suoi fabbisogni.  

Una sfida di forma

Come permettere a Danilo di alimentarsi in un ambiente arido e gelido, quando tutto il necessario al suo sostentamento viaggia su una slitta di 150kg che lui stesso deve trainare per 1.200km? L’R&D Biofarma ha formulato sostituti di alimenti dalle proprietà nutritive concentrate, proposti in forma innovativa: leggeri, compatti e facili da trasportare, in confezioni monodose, pratiche da aprire e consumare anche in ambienti ostili.

Una sfida di testa

Ogni impresa sportiva presuppone anche un’elevata componente psicologica: nell’approcciare Antarctica Extreme, l’R&D Biofarma ha preso in esame anche questo aspetto. In un ambiente totalmente bianco e piatto come l’Antartide, alimentarsi va oltre il bisogno primitivo della sopravvivenza. Per questo motivo, l’R&D Biofarma ha studiato la psicologia del gusto di Danilo, mettendo a punto alimenti fedeli ai sapori delle pietanze più amate dall’atleta, sia per spezzare la monotonia del gusto sia per consentirgli di tornare con la mente, attraverso il palato, al consumo del pasto vissuto nella quotidianità. Anche l’aspetto cromatico, in questo caso, è stato fondamentale: gli ortaggi contenuti negli alimenti permettono a Callegari di distrarre lo sguardo dal bianco artico circostante.

Nove i mesi di progettazione e sviluppo, che hanno visto il team impegnato in un confronto affiatato con i nutrizionisti e con Callegari, il quale ha potuto testare la tollerabilità dei prodotti durante la fase di ambientamento in Islanda. Il risultato più importante raggiunto, è stato senza dubbio nella capacità di usare materie prime consolidate per creare qualcosa di completamente nuovo. Ancora non sappiamo quale incredibile risultato raggiungerà Callegari nella sua impresa, che ha preso avvio il primo novembre 2018, ma siamo certi che questa iniziativa ha rappresentato un’occasione incredibile di crescita personale e professionale per i ricercatori Biofarma e per l’intera Azienda.

© Biofarma Spa C.F. e P.IVA 02895910301

Sede legale in Via Castelliere, 2 - 33036 Mereto di Tomba (UD)

Numero REA UD - 296214

Data di iscrizione al Registro delle Imprese di UDINE: 01/07/2017;
numero d'iscrizione: 02895910301

Capitale sociale euro 3.000.000 

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terza parte. Se vuoi saperne di più, anche su come bloccare i cookie usati, clicca "ulteriori informazioni".

Ulteriori informazioni